Graziano Rey secondo Luigi Mazzardo

Graziano Rey

Disegnatore, fu costretto per motivi famigliari a lavorare fin da giovane età. Le condizioni economiche ed il suo carattere lo portarono ad avere fin da subito un grande trasporto con la gente.

Carattere estroverso, ilare, non costruito ma di una prorompente comicità , fu chiamato ripetute volte nelle
televisioni Nazionali  diventando ben presto un personaggio riconoscibile e riconosciuto.

In quel periodo della sua vita abbracciò  esperienze musicali  e teatrali.

Ma la vita a Torino gli sembrava stretta e aveva necessità di evadere dal quotidiano e di scavare nel profondo della sua anima per trovare finalmente un nuovo modo di esprimersi e di realizzarsi.

 

Dove finì per trovare tutto questo?? Ma nelle isole di Tonga dove in pochissimo tempo, nuovamente riuscì a

catturare l’attenzione della popolazione fino a diventare amico intimo del Re.

Lui, la sua chitarra e le giornate che passavano. Ogni giorno però lo avvicinava alla soluzione di quello che sentiva dentro e che sarebbe stato il suo motivo di vita.

Graziano Rey al Maurizio Costanzo Show

Infatti dopo un anno, ritornò a Torino e dopo un piccolissimo lasso di tempo, si organizzò per esprimersi attraverso la pittura.

In ogni caso lo spettatore veniva rapito e colpito con violenza da emozioni personali che solo i veri artisti sanno comunque e sempre donare.

Biennale di Venezia- Anna Rita Rossi e Graziano Rey

Arrivato a piena maturità, oramai scandisce a ritmi quasi regolari, come il battito del suo cuore, la necessità di comporre opere e di presentarle alla gente che ricambia ogni volta con affetto e con esultanza, facendo a gara per accaparrarsi le sue opere.

Materico, ora drammatico ora gioioso, ora lieve ora cruento ma sempre immediato e diretto.

Impegnato oramai in progetti Nazionali ed internazionali nel 2014 decide di impegnarsi per concrete manifestazioni ed appuntamenti all’estero. La vita scorre veloce ed il Mondo è immenso. Ma Graziano Rey corre in fretta e sa che potrà ben presto abbracciarlo tutto e parlare con lui. Lo farà ridere e piangere e sempre commuovere ed emozionare.

 

                                                                                                                         Luigi Mazzardo

Lascia un commento